CIAO FRANCESCO



Venerdý 8 Aprile 2005, giorno dei funerali di Giovanni Paolo II, intorno alle ore 17,00, un'autopompa del dist.volontari di Inveruno, veniva inviata nel Comune di Robecchetto con Induno dove un mezzo pesante si era ribaltato. Giunta sulla SP 34, nell'abitato di Buscate, il mezzo di soccorso si scontrava frontalmente contro un autocarro adibito al trasporto di cavalli. Nello scontro perdeva la vita il Vigile Volontario Francesco Garavaglia, autista del mezzo; decedevano anche il conducente il secondo mezzo e l'animale trasportato. Immediatamente, dalla sede di Inveruno venivano inviate sul posto la seconda autopompa ed il polisoccorso, la stessa cosa veniva fatta dalla sede di Legnano. Giungevano sul posto diverse ambulanze, l'elisoccorso e l'automedica del 118 di Varese. Il Capo squadra se la cavava con una spalla lussata mentre i quattro vigili solo con qualche contusione.

Francesco, 44 anni, in servizio volontario ad Inveruno dal 1983, lascia la moglie Lia ed i due figli Michael di 12 anni ed Alessia di 8.
 

Anonimo
(vigile del fuoco volontario)

piove,
piove da venerdý e non smette.
son solo gocce ma picchiano,
come botte.

tutto offuscato,
tutto irreale,
tutto impossibile?

attendevi l'autobotte,
quella nuova che aspettavi,
l'aspettavi, fremevi, fremevamo.

urla il campanile,
fischiano le radio,
trilla il semaforo.

La missione,
la passione,
l'evento,
l'intervento.

ora solo fiori,
siamo fuori?
riflessioni,
rabbia e preghiere.

non prendertela Cecco,
non diventare "dispar",
ma l'ingrato compito Ŕ ancora tuo!
Si, non scherzo,
dacci ancora la forza,
il coraggio di correre,
soccorrere, sorridere.

devo andare Cecc,
vieni anche tu?
Sta suonando ancora,
brucia un tetto,
fermami le gambe,
ti prego, tremano.

ah Cecco,
la nuova autobotte Ŕ arrivata!
Ma si, giÓ lo sai...
arrivata mentre tu te ne andavi.